Unisciti agli oltre 15.000 follower di IMP

www.foodpackautomation.it
TETRA PAK News

Le prove virtuali dei prodotti diventano realtà

Un'intervista esclusiva per FoodPack Automation di Per-Erik Wahlgren, responsabile del Product Development Center (PDC) di Tetra Pak a Lund, Svezia.

Le prove virtuali dei prodotti diventano realtà

Tetra Pak, una delle principali aziende multinazionali di soluzioni per la lavorazione e il confezionamento degli alimenti, ha annunciato pubblicamente nell'agosto 2020 di aver portato le prove di sviluppo prodotto nel mondo virtuale. La decisione ha dimostrato di essere un successo storico, avvantaggiando una miriade di clienti che non possono viaggiare a causa delle restrizioni COVID-19. Per-Erik Wahlgren, Responsabile del Product Development Center (PDC) di Tetra Pak a Lund, Svezia, parla in esclusiva a FoodPack Automation del progetto e di come l'idea dei test virtuali sia passata dal concetto alla realtà.

L'innovazione nella tecnologia all'avanguardia e nelle soluzioni integrate per la lavorazione e il confezionamento degli alimenti é una caratteristica di Tetra Pak sin dalla sua fondazione nel 1951. L'azienda si impegna ad aiutare i propri clienti a convertire i concetti in prodotti commerciali a tutti gli effetti: testati, valutati e modificati in modo ottimale . Come parte di questa offerta, è essenziale un processo di prova del prodotto rigoroso e completo. Un certo numero di rappresentanti dei clienti in genere partecipano a questi giorni di prova ma, con l'arrivo del COVID-19 e le limitazioni di viaggio associate, Tetra Pak ha compiuto questo passo coraggioso nel mondo dei test virtuali. Un'impresa non da poco considerando la portata e l'intensità di una prova di un nuovo prodotto.

"Il primo passo nello sviluppo di un nuovo prodotto è la pianificazione, in cui i nostri account manager collaborano con il cliente per discuterne i requisiti", spiega Wahlgren. “La prima domanda è sempre la stessa: qual è l'obiettivo? La definizione dell'obiettivo deve essere chiara; dovrebbe essere tangibile e qualcosa su cui possiamo agire – magari che un'ipotesi, . Deve anche essere stabilita chiaramente una definizione dei criteri di successo. "


Le prove virtuali dei prodotti diventano realtà

Prodotti di nuova generazione

Tetra Pak è specializzata nella lavorazione e nel confezionamento di prodotti di nuova generazione, inclusi yogurt, bevande a base vegetale e bevande nutrizionali arricchite con proteine ​​di insetti.

Dichiara Wahlgren: “Se stiamo testando un prodotto per sbiancare il caffè a base vegetale basato sull’avena, ad esempio, utilizziamo le prove per esplorare l'effetto su parametri come la durata di conservazione. I criteri di successo includono la fornitura di un prodotto stabile, l'ottenimento di un buon effetto sbiancante nel caffè - paragonabile al latte standard - e il raggiungimento di un gusto apprezzato".

Una volta che Tetra Pak e il suo cliente hanno concordato gli obiettivi e i criteri di successo, l'azienda assegna al progetto un tecnologo alimentare altamente qualificato (MSc o PhD). Il team del progetto stabilisce il numero di lotti da testare e i parametri da studiare.

"Il cliente ci invierà qualsiasi materia prima, come l'estratto di avena in questo esempio, mentre noi acquistiamo qualsiasi materiale standard", spiega Wahlgren. "Sviluppiamo sempre un protocollo prima della sperimentazione, che può durare da uno a cinque giorni".

Rapporto del cliente

Una volta completata la prova, il team di Tetra Pak analizzerà i risultati prima di trarre conclusioni e scrivere un report del cliente.

"Raggiungiamo l'80% dei giorni di prova entro 8-12 settimane dal primo contatto con il cliente", afferma Wahlgren. "Due settimane dopo il completamento del processo, il rapporto sarà pronto."

Con un processo così ben definito per aiutare i clienti a sviluppare la soluzione ottimale per il prodotto che vogliono realizzare, la necessità di cambiarlo rappresentava una vera sfida.

"Nel 2019 abbiamo avuto 155 giorni cliente presso la nostra sede di Lund, l'80% dei quali ha coinvolto viaggiatori internazionali", afferma Wahlgren. "Molti dei nostri clienti arrivano con 5-8 persone."

Transizione virtuale

Per fortuna, prima della pandemia, Tetra Pak aveva già riflettuto sulla possibilità di introdurre prove virtuali e se queste avrebbero fornito la stessa esperienza ai clienti. L'arrivo del COVID-19 ha accelerato drasticamente questo processo di evoluzione.

"Quando la pandemia ha colpito, uno dei nostri maggiori clienti ha chiamato per dire che dovevano annullare le prove perché non sarebbero venuti in Svezia", ​​afferma Wahlgren. "Tuttavia, era un business critico e quindi l'introduzione di prove virtuali ora assumeva la massima priorità".

Tetra Pak voleva che le prove virtuali rimanessero altamente professionali. L'ambientazione è fatta per simulare uno studio, come quelli dei telegiornali. Il team può spostare un numero di telecamere in varie aree, incluso il laboratorio e persino all'interno di una macchina in modo che i clienti possano seguire esattamente ciò che sta accadendo durante la prova. La stessa trasmissione web bidirezionale avviene tramite le piattaforme Cisco Webex o Microsoft Teams, mentre la società utilizza vMIX come software di streaming video live.

"I risultati vengono visualizzati sullo schermo durante la prova ed è possibile apportare piccole modifiche per fornire un feedback continuo durante tutto il processo", spiega Wahlgren. "Significa che possiamo implementare miglioramenti in tempo reale. Il nostro obiettivo è fornire risultati vantaggiosi ai clienti, sia che si tratti di aumentare la durata di conservazione di un prodotto o di aiutarli a prendere decisioni informate su investimenti in nuove tecnologie, ad esempio. Incoraggiamo i nostri clienti a superare i limiti e ad anticipare la curva. "

Direzione professionale

Un direttore supervisiona ogni prova, un professionista che sa come offrire ai clienti un'ottima esperienza virtuale, ma comprende anche le complessità delle prove PDC. Lui o lei decide in tempo reale cosa trasmettere in streaming dal vivo e cosa registrare per una visione successiva; quando passare da una fotocamera all'altra e ad altri aspetti tecnici per un'esperienza di sviluppo prodotto completa e ravvicinata. Per consentire la degustazione, Tetra Pak invia campioni di prova al cliente per la valutazione.

"Eravamo un po’ nervosi alla prima prova virtuale del 25 marzo 2020, ma non ce n'era bisogno perché il feedback che abbiamo ricevuto è stato eccezionale: il cliente ha detto che era proprio come essere sul posto", afferma Wahlgren. "Da allora, abbiamo ospitato 74 prove virtuali che coinvolgono 42 progetti diversi. Ciò ha consentito a circa 125 persone di non viaggiare sul nostro sito, che secondo le nostre stime equivale a 13-19 giri in tutto il mondo in una Volvo ".

L'azienda si riferisce alle prove virtuali come "giorni senza viaggio" anche per i notevoli risparmi nelle emissioni di CO2. I clienti possono prenotare sessioni senza viaggio come parte di un pacchetto di prova PDC ufficiale ora disponibile da un certo numero di Tetra Pak PDC in tutto il mondo. Prendendo la confezione, i produttori di alimenti sono in grado di mettere a punto nuovi concetti di lavorazione, eseguire prove e cicli di prova e valutare i risultati finali con il supporto di tecnologi e ingegneri alimentari esperti, il tutto comodamente da casa.

Processo collaudato

"Oggi disponiamo di una tecnica e di un'applicazione comprovata, ma ciò che è più importante è la comunicazione a due vie", afferma Wahlgren. "Stiamo discutendo e interagendo con i clienti durante le prove senza viaggio. Ci si sente come se fossimo nella stessa stanza. Di conseguenza, il pacchetto è estremamente popolare e il feedback è stato eccezionale. "

Durante l'autunno, tra la prima e la seconda ondata di COVID-19, Tetra Pak ha avuto una situazione in cui alcuni rappresentanti dei clienti hanno visitato i suoi locali per una sperimentazione a distanza sociale, a cui si sono uniti virtualmente un certo numero di colleghi.

Afferma Wahlgren: “È stata una vera sfida gestire entrambi, poiché avevamo sviluppatori di prodotti in loco e responsabili delle decisioni seduti in remoto. Tuttavia, ha funzionato molto bene e secondo me questo sarà probabilmente il futuro. Ci saranno molte meno persone che si recheranno fisicamente nelle nostre sedi. "

www.tetrapak.com/it-it

  Richiedi maggiori informazioni…

LinkedIn
Pinterest

Unisciti agli oltre 15.000 follower di IMP